5 plugin GRATIS di WordPress che devi assolutamente conoscere

copertina-blog-wordpress
  1. AddToAny Share Buttons – Aggiungere bottoni di condivisione
  2. Cookie Notice – Aggiungere il banner della cookie policy
  3. SVG Support – Implementare file .svg
  4. Revive Old Posts – Ripubblicare articoli in maniera programmata
  5. WP Author, Date and Meta Remover – Rimuovere autore dagli articoli

Chi utilizza WordPress come gestionale, non può non affidarsi all’utilizzo di plugin, che sia per plugin legati alla sicurezza, al form di contatto, all’ottimizzazione SEO, all’implementazione di file specifici etc.

Si può dire infatti che la vera e propria forza e potenzialità del CMS più famoso del web sia proprio la facilità con cui è possibile scaricarli e utilizzarli a seconda delle esigenze.

Oggi analizzeremo 5 plugin gratis che ogni amministratore WordPress di base dovrebbe conoscere (l’ordine di elencazione non è relativo all’importanza).

L‘ utilizzo di questi plugin non prevede approfondite competenze di programmazione. L’articolo infatti è rivolto ad un pubblico generico.

1 – AddToAny Share Buttons

Per tutti i siti internet che fanno leva sull’informazione e l’utilizzo di articoli, ma non solo, AddTOAny Share Buttons è un plugin indispensabile.

Una volta scaricato è possibile configurarlo dalla voce Impostazioni, attraverso due pannelli:

  1. Standard – Configurazione generale dei pulsanti
  2. Floating – Configurazione sul posizionamento

La vera potenza di questo plugin è la facilità con cui è possibile customizzare un vastissimo numero di pulsanti di condivisione (quasi 100 social network, tra cui Whatsapp, Facebook, Twitter, Telegram e la possibilità di condividere anche via mail).

  1. Non è richiesta la registrazione di alcun account
  2. Statistiche di Google Analytics integrate
  3. Icone in .svg e responsive per il mobile

Torna su

2 – Cookie Notice

Sviluppato dalla nota software house Digital Factory, Cookie Notice è un plugin che ci permette di aggiungere il banner legato all’informativa della cookie policy. Dopo averlo scaricato è possibile trovarlo alla voce Impostazioni.

  1. Permette di modificare il messaggio del banner e l’intestazione dei pulsanti
  2. E’ possibile configurare il comportamento del link al click sul bottone
  3. Si può scegliere il posizionamento del banner e configurare lo stile
  4. Per i più esperti di codice si può implementare script aggiuntivo
  5. Dall’inizio della pandemia del Corona virus, offrono la possibilità di aggiungere un banner dedicato alla monitorizzazione dei contagi.

Torna su

3 – SVG Support

Se vi dovesse essere mai capitato di dove aggiungere alla libreria media delle icone o dei loghi, è probabile che abbiate avuto dei problemi in fase di importazione, specialmente con file di estensione .svg.

E’ possibile evitare l’inconveniente caricando file di estensione .png o .jpg ad esempio, tuttavia quando si vogliono aggiungere icone o loghi su di una pagina web è consigliato utilizzare file .svg poichè hanno la particolarità di essere vettoriali ovvero punti nello spazio e non semplici immagini basati su una mappa di pixel.

Queste sfumature tecniche sembrano banali ma fanno spesso da “biglietto da visita” poco professionale per utenti che atterrano sul nostro sito e si ritrovano davanti ad immagini poco definite o addirittura sgranate, specie se ad essere di bassa qualità è proprio l’immagine del brand.

Scaricando questo plugin dunque evitiamo questo genere di problema poichè andiamo ad incrementare la gamma di estensioni supportate dal CMS.

Non è necessario infatti configurare nessun parametro, ma basterà semplicemente attivare il plugin dopo l’installazione. Più semplice di così!

Torna su

4 – Revive Old Posts

Disponibile sia in versione free (campi limitati) che in versione premium, Revive Old Posts è uno dei plugin più potenti per tutti quei siti che puntano molto sul blogging.

E’ efficace soprattutto per quei social network dove la vita media di un post è inferiore ai 20 minuti circa (ad esempio Twitter), prima di perdersi inevitabilmente nel flusso dei post della home.

Per mantenere quindi alta la possibilità di attenzione ai nostri articoli e soprattutto incentivare il traffico sul nostro blog è importante condividere periodicamente lo stesso post più volte al giorno, ma per evitare processi troppo macchinosi e discontinui ci viene in aiuto proprio questo potente plugin.

Solo nella versione free è possibile:

  1. Collegare fino a 2 account social
  2. Pubblicare articoli in maniera randomica o attraverso tassonomie (categorie)
  3. Configurare la frequenza di pubblicazione (in ore)
  4. Configurare quanto tempo far passare prima di poter pubblicare l’ultimo articolo (in giorni)
  5. Configurare la formattazione del post
  6. Storico di tutti i post ciclati

Torna su

5 – WP Author, Date and Meta Remover

Quando scriviamo qualsiasi articolo di default WordPress pubblica anche l’autore dell’articolo stesso con tanto di data.

A meno che il blog o il giornale online su cui si pubblica non abbia una gerarchia ordinata degli autori, è possibile che per vari motivi si preferisca nascondere queste informazioni talvolta superflue.

Anche questo, come SVG Support, fa parte di quei plugin che agiscono immediatamente dopo l’attivazione senza alcun bisogno di configurare dei parametri.

Ricordate tuttavia che non è possibile con questo plugin nascondere l’autore e la data di pubblicazione solo in determinati articoli. L’attivazione del plugin provvederà a nascondere automaticamente la “firma” dell’articolo in maniera universale.

Torna su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *